E’ stato pubblicato da parte dell’INAIL il nuovo avviso ISI 2018.

L’Avviso pubblico Isi 2018 ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori, mettendo a disposizione Euro 369.726.206,00 di cui  Euro 9.340.820,00 per la Regione Abruzzo, suddivisi in 5 Assi di finanziamento differenziati, come da tabella di ripartizione allegata:

  • Asse 1 (Isi Generalista): suddiviso nei due sub-assi:
    • Asse. 1.1 relativo ai progetti di investimento;
    • Asse 1.2 relativo ai progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Asse 2 (Isi Tematica) per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Asse 3 (Isi Amianto) per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse 4 (Isi Micro e Piccole Imprese) per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Ateco 2007 A03.1, C13, C14, C15);
  • Asse 5 (Isi Agricoltura) per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, suddiviso nei due sub assi:
    • Asse 5.1 per la generalità delle imprese agricole;
    • Asse 5.2 riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

 

I finanziamenti sono a fondo perduto, secondo quanto sotto specificato, e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Relativamente agli Assi 1, 2, 3 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000 Euro e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000 Euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Relativamente all’Asse 4 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 Euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.

Relativamente all’Asse 5 (Asse 5.1 ed Asse 5.2) è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori);
  • calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili, comunque non superiore a Euro 60.000,00 non inferiore a Euro 1.000,00.

NEGLI SPORTELLI DELLA CNA DI L’AQUILA È POSSIBILE USUFRUIRE DELLA CONSULENZA PER L’ACCESSO ALLA MISURA.

Per informazioni il numero 0862/61750 (Roberta o Francesco) oppure recarsi direttamente presso i nostri uffici.

 

Scarica la tabella delle risorse economiche