È di ieri la notizia che anche il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha firmato il decreto interministeriale per la suddivisione dei 400 milioni di euro da destinare, per l’anno 2013, a misure di sostegno per l’autotrasporto.

Un risultato che, in un contesto congiunturale come quello che stiamo vivendo, non era dato per scontato.

Il Ministro Grilli, il Viceministro ai trasporti Dott. Mario Ciaccia nonché tutto il dipartimento dei trasporti, hanno dato pronta risposta alle nostre richieste ed hanno dimostrato una profonda sensibilità per le attese di un comparto che si trova in profonda difficoltà.Ora i decreti attuativi saranno tempestivamente inoltrati per la firma Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e saranno definitivamente resi fruibili.

FONDI AUTOTRASPORTO 2013

Voce

Importo stanziato

Riduzione sui premi   assicurativi

€ 91 milioni

Rimborsi pedaggi   autostradali

€ 134 milioni

Spese non documentabili

€ 113 milioni

SSN

€ 22 milioni

Investimenti

€ 24 milioni

Formazione

€ 16 milioni

Totale

€ 400 milioni

In un mare magnum di negatività, altro segnale positivo ci giunge dalla posizione ufficiale assunta dal ministero in merito al cabotaggio.

L’11 Marzo a Bruxelles si è infatti svolta la riunione del Consiglio europeo dei ministri.

In tale circostanza, i ministeri competenti di Italia, Francia, Belgio ed altri Paesi della UE, hanno congiuntamente dichiarato e sottoscritto la loro contrarietà a qualunque forma, anche graduale, di apertura del cabotaggio.

L’armonizzazione delle condizioni e dei costi di trasporto in Europa è ancora lontana e con le disparità ad oggi esistenti fra Paesi Ue, una liberalizzazione non farebbe altro che peggiorare l’attuale situazione.

Una posizione di chiusura che è stata oggetto delle rivendicazioni avanzate da Unatras alle forze politiche e che oggi trova concreta corrispondenza da parte del Governo italiano.